Blog

Indietro

E-mail marketing vs posta tradizionale

scritto il 20/01/2011

Vogliamo proporvi oggi la sfida fra due strumenti di marketing differenti ma con scopo simile: la posta tradizionale, sempre usatissima dalle aziende e la controparte tecnologica, l'e-mail marketing.

Il confronto a nostro giudizio è impari, la nuova tecnologia batte per ogni punto analizzato il sistema tradizionale di invio di informazioni o offerte commerciali, inviti e richieste di vario genere.

Premettiamo innanzitutto che ogni nostra considerazione sull'e-mail marketing è basata sull'utilizzo di una piattaforma "seria" di invio. Questa può essere acquistata da diverse società di ottimo livello presenti sia in Italia che all'estero con le formule più utili alle nostre esigenze o anche creata all'interno della nostra azienda a patto di avere le competenze tecniche per la predisposizione di un sistema sicuro e affidabile.

Costi: spedire una lettera cartacea con la posta tradizionale ha due tipi di costi. Al costo di spedizione si affianca il costo di stampa e dei relativi supporti che intendiamo inviare.
Il costo di costruzione dell'e-mail è identico a quello della lettera ma non abbiamo i costi di carta, busta e stampa e il costo di invio di un'e-mail, che varia invece in base al sistema scelto, è talmente basso da non essere minimamente paragonabile al costo di un francobollo. (il rapporto è a sfavore del cartaceo di circa 60 a 1)

Tempo di preparazione: su campagne con numeri elevati i tempi di preparazione delle lettere cartacee necessitano dell'intervento di una o più persone per un periodo consistente di tempo.
L'e-mail marketing annulla tutto questo. Predisposto il database con i destinatari non vi è bisogno di ulteriori interventi, praticamente a tempo zero.

Velocità: l'e-mail è istantanea. Pochi secondi dopo averla inviata il destinatario la può già trovare sul proprio computer. Vogliamo paragonare questo ai tempi necessari per inviare una lettera con la posta tradizionale?

Personalizzazione: ogni e-mail può essere personalizzata automaticamente con poche e semplici impostazioni del messaggio e del programma di invio per poter aumentare le probabilità di catturare l'attenzione del destinatario. L'impegno necessario per raggiungere lo stesso scopo con i sistemi di posta tradizionali è notevolmente più complesso ed elevato.

Consegnabilità: qui c'è l'unico problema riferito alle e-mail, lo spam. Per questo è necessario utilizzare una piattaforma di buon livello per l'invio e affidarsi a dei professionisti in grado di scrivere e costruire i messaggi in maniera che non vengano bloccati dai disparati sistemi antispam esistenti. Però una volta fatte le cose per bene noi possiamo raggiungere il destinatario della nostra comunicazione in maniera diretta e saremo sicuri del ricevimento. Quante volte vi siete mai chiesti se la nostra lettera sarà arrivata sulla scrivania giusta all'interno dell'azienda a cui l'abbiamo inviata?

Tracciabilità: Con la posta tradizionale una volta che abbiamo inviato il messaggio non possiamo più sapere se è stato letto o se qualcosa ha colpito l'attenzione di chi lo ha aperto. L'e-mail contiene degli strumenti che ci permettono di conoscere praticamente in tempo reale chi ha aperto la nostra comunicazione, lo strumento con cui lo ha fatto per permetterci di ottimizzare i prossimi messaggi e i punti che l'utente ha approfondito cliccando sui link inseriti nell'e-mail. A mio parere da solo quest'ultima potenzialità da un valore commerciale alla nuova tecnologia imparagonabile con il passato.

Come vi ho detto io non vedo un motivo per continuare a inviare comunicazioni preferendo i metodi tradizionali ai sistemi informatici. Il mercato però ci dice esattamente il contrario. Fatemi sapere cosa mi sfugge.
Io dopo aver provato l'e-mail per raggiungere i miei clienti e contatti non penso minimamente di tornare indietro.

Massimo Boero


e-mail marketing, newsletter






Inserisci un commento

Nome

Commento

Inserisci commento


Invia a un amico

Invia questo messaggio a

Il tuo indirizzo e-mail

Messaggio (opzionale)

Invia