Blog

Indietro

Fai il test per sapere se sei italiano

scritto il 02/11/2010

Ci sono mattine in cui ti svegli e sai già che sarà una giornata difficile. Stamattina mi sono svegliato così e, dato che tra le cose urgenti da fare c'è da scrivere il pezzo per la nostra newsletter, ho pensato diverse ipotesi tutte noiose, critiche e pessimiste. Ho scelto il minor male e ho deciso di essere pedante con un pezzo sulla scrittura corretta.

Visto il mio risveglio, è doverosa una premessa: a mio parere non esiste una scrittura corretta e una scorretta specialmente se ci riferiamo alla scrittura creativa o a quella pubblicitaria. Molti sono i neologismi e le licenze che un pubblicitario si prende. Esistono però regole grammaticali che vanno rispettate.

Provo imbarazzo per me stesso ma faccio subito un'altra distinzione fra uno slogan che può essere ardito quanto si vuole e un body copy che deve essere compreso e da tutti.
Un manuale tecnico, lo dice la parola stessa, sarà tecnico ma tutto il resto che scriviamo lo si deve scrivere per farci capire, poi, se frequentiamo il Circolo dell'Idioma, possiamo anche parlare di perifrastiche, altrimenti se scriviamo per la pubblicità, se siamo rapper, se ci rivolgiamo ad un pubblico di lettori dobbiamo raggiungere il loro interesse.
Potremmo parlare a lungo di stile ma, come avrete capito, non è la mattinata giusta perciò parleremo solo di regole, così, sono certo, anche quei tre familiari che per affetto e quei due collaboratori che per pelosa devozione mi leggono avranno abbandonato il pezzo, peccato perché il meglio deve ancora venire.

Personalmente riconosco un'unica verità di fondo ed è quella grammaticale e, anche se mi capita di strapazzarla un po', la applico in modo tendenzialmente rigido.

A questo punto non resta che fare alcuni esempi e una premessa: non andate su internet, non utilizzate il vocabolario e cercate di farcela da soli, se riscriverete le frasi proposte con la correzione automatica di word solo un paio verranno indicate come errori rossi e un'altra coppia come errori verdi quindi anche così non troverete tutte le soluzioni. Mettetevi alla prova e vedrete che non sono così banali.

1. Aprile o aprile?
2. Qual è o qual'è?
3. L'avv. XY e il dottor YZ o L'Avv. e il Dottor YZ?
4. Un pò di zucchero o un po' di zucchero?
5. Ha voluto andare a Milano o è voluto andare a Milano?
6. Ha piovuto per tre giorni o è piovuto per tre giorni?
7. La notizia ebbe un'eco fortissima o la notizia ebbe un eco fortissimo?
8. Andò via dopo un'ora e mezza o andò via dopo un'ora e mezzo?
9. Aerei e elicotteri ad ovest o aerei ed elicotteri a ovest?
10. L'amministratore delegato o l'Amministratore Delegato?

A questo punto bisogna decidere se mettere le soluzioni in questo pezzo o rimandarvi alla prossima newsletter e, colpo di teatro, decido di dare una svolta alla mia pessima giornata non volendo costringere i lettori, che peraltro ho certezza per quanto sopra scritto che si siano già dileguati, ad una inutile tortura.

Le risposte esatte sono (1.b; 2.a; 3.a; 4.b; 5.b; 6.b; 7.a; 8.b; 9.b; 10.a) se volete sapere anche il perché scrivetemi e approfondiremo.

Se avete totalizzato tre o meno di tre risposte esatte siete stranieri, se avete totalizzato da quattro a sei risposte esatte siete stranieri che vivono in Italia da più di tre anni, se avete totalizzato da sei a nove risposte esatte siete italiani intelligenti ma non vi applicate, se avete indovinato tutte dieci le risposte siete maestri alle elementari o siete stati alunni modello, se oltre averle indovinate tutte avete scoperto l'errore di grammatica presente nel mio testo siete iscritti al Circolo dell'Idioma e parlate abitualmente di perifrastiche.

Inserite i vostri dubbi e punteggi e sarò lieto di rispondervi, spero in italiano corretto.

Buona giornata, almeno a voi.

Raffaele Vacca


scrittura, copywriter




Commenti

Simone Schettino
Direi che mi colloco tra gli italiani intelligenti ma che non si applicano e, soprattutto, non tra gli iscritti al Circolo dell'Idioma... Ma dov'è l'errore grammaticale?


Raffaele
Non male...ma per l'errore grammaticale dovevi fare meglio. Anche se, con il tuo commento, potresti aver messo sulla buona strada.



Inserisci un commento

Nome

Commento

Inserisci commento


Invia a un amico

Invia questo messaggio a

Il tuo indirizzo e-mail

Messaggio (opzionale)

Invia