Blog

Indietro

Prepotenza sul web

scritto il 29/02/2012

Le principali tv italiane stanno da alcuni anni sperimentando il canale web come fonte di ricerca di nuovi utenti vedi Rai e La7. La Rai è stata la prima a fare un progetto molto innovativo già da diversi anni e a seguire La7 decisamente più timida, non parliamo di Mediaset che ancora oggi è indietro anni luce.

Quando entriamo in uno di questi portali per vedere una diretta o rivedere un programma on demand si possono notare banner pubblicitari un po’ ovunque e fin qui tutto bene un ritorno economico ci vuole.

Quello che mi irrita è che quando ci stiamo apprestando a vedere il nostro video, veniamo surgelati (rai.tv) da un spot di 30” in modo decisamente prepotente senza neanche poter abbassare l'audio. Anche qui direte deve esserci un ritorno economico va bene, ma la cosa seccante che ieri per vedere alcuni video sulla Rai mi sono dovuto vedere 10 volte lo stesso spot dell'Eni. Eppure la tecnologia consente in modo molto semplice riconoscere che io utente ho già visto quello spot e sarebbe inutile e controproducente farmelo vedere altre 9 volte per i successivi video da me visualizzati.

Vedremo presto queste modifiche nel rispetto del povero utente?

Attilio Chiarella


web tv






Inserisci un commento

Nome

Commento

Inserisci commento


Invia a un amico

Invia questo messaggio a

Il tuo indirizzo e-mail

Messaggio (opzionale)

Invia